La Cina si preoccupa degli alberi

Shanghai, Cina: La domanda cinese di legname per alimentare il proprio boom economico è alla base del disboscamento illegale di molte zone dell’estremo oriente e della distruzione delle foreste in Asia e in Africa.

La Cina è ora il più grande consumatore internazionale di legname illegale, secondo la relazione della Environmental Investigation Agency (EIA), che aggiunge che il commercio sta causando la distruzione di vaste aree di foreste nei paesi in via di sviluppo. A livello globale il commercio illegale di legname ha un valore tra i 30 miliardi e i 100 miliardi di dollari l’anno, secondo l’Interpol e un rapporto delle Nazioni Unite. “Il disboscamento illegale rappresenta ormai tra il 15 e il 30 per cento del commercio mondiale e ostacola in modo significativo la Riduzione delle emissioni da deforestazione”. La deforestazione è una delle principali cause del cambiamento climatico, con la scomparsa degli alberi che assorbono il biossido di carbonio.

Il rapporto EIA – dal titolo “appetitie for Destruction” – mette in evidenza quella che è la mancanza della Cina di intervenire per impedire le importazioni di legname illegale.

“Uno dei principali ostacoli per l’efficacia della risposta cinese alla lotta contro il disboscamento è a mancanza di volontà di vietare esplicitamente il commercio illegale di legname”.

La Cina ha importato circa 180 milioni di metri cubi di prodotti di legno del valore di $ 9,3 miliardi nel 2011, diventando il più grande importatore ed esportatore di prodotti del legno.

Salvataggio delle proprie foreste

In contrasto con il consumo crescente di legname, la Cina ha adottato misure per proteggere le proprie foreste e imposto severi controlli di registrazione. A causa di queste azioni, le foreste del paese non sono in grado di soddisfare le esigenze del settore della lavorazione del legno.

“La Cina ha lanciato il suo programma nazionale di protezione delle foreste naturali che ha avuto un sacco di impatto per la protezione delle foreste, ciò significa che l’industria cinese non può ottenere legname da foreste nazionali, pertanto, deve aumentare le sue importazioni”, secondo Liu Bing, il responsabile della campagna foreste di Greenpeace dell’Asia orientale.

Riforestazioni di successo sono state effettuate in molte aree ed il governo cinese si è impegnato ad aumentare la copertura forestale di 40 milioni di ettari e i volumi forestali di 1,3 miliardi di metri cubi entro il 2020 rispetto ai livelli del 2005. Mentre la Cina ha adottato misure efficaci per proteggere le proprie foreste, al tempo stesso si basa sulla distruzione dei manti forestali stranieri per le materie prime.

Gran parte del legname proviene da paesi con una gestione delle foreste considerata meno severa, come la Papua Nuova Guinea e Mozambico, e da paesi in cui sono vietate le esportazioni in questione, tra cui Indonesia. Secondo Forest Trends, con sede a Washington, il consumo cinese di prodotti in legno è stato 371 milioni di metri cubi l’anno nel 2007. Ai tassi di crescita attuali, si passerà a 477 milioni di metri cubi entro il 2020. Mentre gran parte del legname viene utilizzato per il settore delle costruzioni in forte espansione, vi è anche la crescente domanda di mobili in legno esotico e raro tra i cinesi benestanti.

Uno dei paesi più colpiti dal commercio illegale di legname in Cina è la vicina Birmania.

Secondo la relazione VIA, il Myanmar ha uno dei più alti tassi di deforestazione al mondo dalla fine del 1990. La Cina ha importato grandi quantità di legname, la maggior parte dei quali è stato commercializzato illegalmente, nonostante un accordo nel 2006 tra i governi cinese e Myanmar per fermare il commercio illegale di legname che sembrava esser stato rispettato.

 

Fonte: Al-jazeera

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...