Siria, tregua violata

L’esplosione di un’autobomba a Damasco ha provocato almeno cinque morti e oltre trenta feriti. È durata poche ore la tregua promossa dall’inviato dell’ Onu e Lega araba Lakdar Brahimi. Nello scoppio, avvenuto davanti a una moschea nel quartiere di Daf Chaw, sono stati anche distrutti numerosi edifici. La notizia, confermata dall’osservatorio siriano dei diritti dell’uomo, è stata anche riportata dall’agenzia di stampa ufficiale Sana. Il cessate il fuoco, che nelle intenzioni sarebbe dovuto durare quattro giorni, era già stato violato in mattinata. A Homs, Hama e alla periferia di Damasco diverse persone hanno perso la vita sotto i colpi di mortaio e di artiglieria, mentre a Deraa, nel sud della Siria, tre soldati sono morti e otto sono rimasti feriti in un’esplosione.

Gli scontri sono avvenuti nel primo giorno di celebrazioni per la festa del sacrificio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...